Lena Headey parla di 300: L'Alba di un Impero

7 anni dopo aver interpretato la regina Gorgo in 300 di Zack Snyder, Lena Headey è tornata a interpretare lo stesso personaggio nel sequel 300: L'Alba di un Impero.

Lena Headey alias Gorgo

Interpretato anche da Eva Green nei panni della temibile Artemisia, e Sullivan Stapleton nella parte di Temistocle, 300: L'Alba di un Impero ha spostato l'azione nell'oceano con una serie di epiche battaglie marine. Quali sensazioni deve aver provato Lena Headey tornando nel pazzo mondo di 300?

Com'è stato interpretare nuovamente la regina Gorgo dopo 7 anni?

È stato bello tornare. Lei è ovviamente poco piĆ¹ vecchia in confronto a me. E questa volta impugna la spada per una storia completamente differente.

Zack Snyder aveva detto che questa volta avresti dovuto combattere...

Sí, esattamente. Nel primo film io stavo ad osservare mentre gli uomini si occupavano di tutta l'azione. Ma io sono un maschiaccio quindi ero molto invidiosa!

È come se qualcuno entrasse nella stanza in abito da sera, io penserei "Sí beh, carino....". Ma se qualcuno entrasse dicendo "Facciamo la lotta!", sarei entusiasta!

Gorgo e Temistocle in una scena di battaglia

Com'è stato recitare dopo il primo film, entrare nella nuova sceneggiatura scritta da Kurt Johnstad e Zack Snyder che hanno impostato una storia parallela? Infatti non si tratta di un vero e proprio sequel dato che le due trame si svolgono quasi contemporaneamente.

Devo dire che è stato abbastanza interessante poichè non si vede la reazione immediata alla perdita di Leonida da parte della regina Gorgo, mentre nel primo film era rappresentata nella scena in cui il personaggio di David Wenham fa ritorno.

Ma è stato bello interpretare questa donna idealista ed elegante che prima sta a fianco del proprio uomo e successivamente, dopo la sua morte, viene guidata dal bisogno di vendicarlo.

Come ti trovi a lavorare quando la maggior parte del set delle riprese non è fisicamente visibile?

Non mi sono sentita a disagio questa volta. Ovviamente eravamo immersi in questi sfondi verdi e c'erano solo parti delle scenografie. Ma è andata bene, mentre per il primo film fu davvero strano: non avevo mai fatto nulla del genere.

C'era solo Zack (Snyder) che diceva continuamente dove stavano le cose. E anche questa volta, è stato difficile ma sono tutti bravissimi nel loro lavoro ed ero sicura che il risultato sarebbe stato eccellente.

Quanto i costumi e gli oggetti di scena aiutano l'attore a entrare nel personaggio per un ruolo del genere?

È sicuramente una cosa più emozionale penso. Quando entri in sintonia con gli altri attori crei una specie di connessione, soprattutto quando si tratta di battaglie e combattimenti. Poi sicuramente le spade e le attrezzature aiutano a completare l'opera di immedesimazione. Ed è strano, perchè sicuramente non vuoi colpire nessuno in faccia con una spada o una lancia! Devi essere abile a valutare le distanze e con tutti quegli sfondi verdi intorno a te devi lavorare molto d'immaginazione ma restando ben concentrata su quello che stai facendo fisicamente.

Lena Headey interpreta Gorgo

Ti sei allenata molto in palestra con Mark Twight. C'è qualcosa di questi allenamenti che ti è rimasto?

Certo, penso che sia impossibile non rimanere affascinati dagli allenamenti di Mark. Riesce a farti misurare contro te stesso. E questo è il motivo per cui amo i suoi allenamenti. È fantastico!

Per trascorrere del tempo con lui, devi sempre alzare l'asticella di un livello. Ma non mi sono arresa. E continuo ad allenarmi, ovviamente non quattro volte a settimana per due ore al giorno, non ce la farei. Ho già mio figlio che mi impegna parecchio!

La regina Gorgo è esistita veramente, e nonostante il film sia ambientato 2000 anni fa, è un personaggio contemporaneo. È tutta la storia ad essere contemporanea nonostante si sia svolta cosí indietro nel tempo?

Personalmente ritengo che i film ambientati in periodi storici debbano essere contemporanei per essere più coinvolgenti. Nel 1610 un padre che avesse perso il figlio sarebbe disperato e si impegnerebbe per ritrovarlo tanto quanto farebbe oggi.

Sono storie e sentimenti che rimangono tali anche col passare del tempo. siamo tutti esseri umani.

Hai trovato la notizia interessante?

Condividila con i tuoi amici!

Categorie:

Commenti

comments powered by Disqus