The Bourne Legacy: la recensione

The Bourne LegacyJeremy Renner viene assoldato per dare nuova linfa alla saga di Jason Bourne ma il risultato riesce a metà.

Diretto da Tony Gilroy, già sceneggiatore degli altri film della saga Bourne e regista dell'ottimo Michael Clayton, The Bourne Legacy prova a rilanciare il franchise con un nuovo protagonista (un Jeremy Renner in ottima forma).

La storia cerca di intrecciarsi con alcuni eventi degli altri film di Bourne ma senza mai dare l'idea di esserne veramente parte integrante di un piano globale molto più grande. La figura di Edward Norton che dovrebbe aiutare proprio i collegamenti si riduce a essere solo una pedina parlante che ben poco riesce a rendersi valido antagonista. Peccato perchè il talento di Norton poteva e doveva essere usato meglio.

Il film in ogni caso scorre abbastanza piacevolmente, con una prima parte più esplicativa e una seconda parte prettamente d'azione. Ma è il finale a lasciare un po' sorpresi poichè giunge quando lo spettatore meno se l'aspetta con uno snodo narrativo che poteva essere piazzato in ogni punto della fuga dei protagonisti.

Detto ciò, The Bourne Legacy è sicuramente un prodotto di buon livello ma si limita a fare il compitino senza provare (e rischiare) a eccellere in qualcosa, dalla trama alle interpretazioni a qualche scena d'azione. Peccato.

Hai trovato la notizia interessante?

Condividila con i tuoi amici!

Commenti

comments powered by Disqus