James Franco si amputa un braccio per Danny Boyle

James FrancoIl nuovo film di Danny Boyle, 127 Hours, vedrà come protagonista James Franco (noto per aver interpretato Harry Osborn, l'amico nemico di Spider-Man).

La pellicola è un docu-film che ripercorre la storia vera di Aron Ralston, un'alpinista statunitense che precipitò in una crepa di canyon isolato nello Utah, con un braccio incastrato in una roccia. Ralston rimase intrappolato per cinque giorni, provato e fortemente disidratato, lo spirito di sopravvivenza lo portò ad amputarsi un braccio, per ritrovare la libertà. Nei giorni di "prigionia" Ralston ricorda gli amici, la famiglia, gli amori e le due escursioniste incontrate prima dell'incidente.

Durante l'anteprima mondiale a Toronto, per la crudezza della scena in cui il protagonista si amputa il braccio tre persone sono svenute e una è stata presa da un attacco epilettico.

Il regista Danny Boyle, come ci aveva abituato, cerca così una nuova sfida con un prodotto totalmente diverso dai suoi precedenti lavori. Lavorava al film da alcuni anni ma solo grazie al successo e agli Oscar di The Millionaire ha potuto avere la fiducia e i fondi necessari alla realizzazione di 127 Hours.

Il film uscirà domani (5 novembre) nelle sale Americane mentre verrà distribuito in Italia il 25 febbraio 2011.

Hai trovato la notizia interessante?

Condividila con i tuoi amici!

Commenti

comments powered by Disqus