5 film di Fantascienza da recuperare

Si sa, i film di fantascienza o si amano o si odiano, difficilmente ci sono vie di mezzo.

Proprio a causa della materia trattata, difficilmente un film di fantascienza riesce a fare incassi record (Avatar esce una volta nella vita...), ma nonostante ciò, la quantità di titoli fantascientifici che approdano nelle sale ogni anno è davvero consistente.

Molti film vengono premiati dal pubblico, altri dalla critica, altri invece passano in secondo piano senza farsi notare (magari perchè distribuiti in poche copie o in periodi sbagliati). Molti di questi sono sicuramente molto interessanti o ottimi blockbuster di clamoroso insuccesso e conviene recuperarli nel caso fossero stati persi al momento dell'uscita nei cinema.


1. Sunshine

Sunshine Thriller psicologico millenarista targato Danny Boyle, con omaggi ai classici della fantascienza.

2057, il Sole sta morendo. Il genere umano ripone le sue ultime speranze nell'Icarus II, una nave spaziale armata con un ordigno nucleare necessario per riattivare la stella.

La regia di Boyle è asciutta e capace di regalare almeno un paio di sequenze visivamente impressionanti.

Valida anche la prova del multietnico cast: nel gruppo spicca lo stralunato e affascinante Cillian Murphy, oramai diventato vero e proprio attore-feticcio per il regista di Manchester.

Romantico, filosofico, millenarista, audace, imperfetto: Sunshine è questo e non solo, al pubblico la scelta se farsi abbagliare o restare scottati...


2. Pitch Black

Pitch BlackUn'astronave che trasporta civili precipita su un pianeta deserto, in cui brilla sempre il sole. A bordo della nave c'è lo spietato criminale chiamato Riddick, che stava per essere lasciato in una prigione di massima sicurezza. Le basi umane installate sul pianeta sono totalmente deserte. E misteriose e sanguinarie creature sono annidate nell'oscurità della terra riparandosi dalla luce del sole. Ma i naufraghi, con terrore, scoprono che ogni ventidue anni si verifica una eclissi totale e mancano poche ore all'evento.

Erano anni che non si vedeva un B-movie così attento alla qualità dell'immagine e della storia. Nato come progetto a basso costo, il film che narra le avventure interplanetarie dell'antieroe Riddick è diventato in breve tempo un film cult, e ne è stato girato un seguito.


3. Moon

MoonL'energia sulla Terra non è più un problema, la Lunar ha trovato il modo di generarne in maniera pulita e non dannosa sfruttando il materiale di cui sono composte le rocce presenti sul lato oscuro della Luna. A sorvegliare il lavoro dei macchinari automatizzati nella base lunare gestita da un computer tuttofare con voce umana c'è un uomo solo, che sta per terminare i 3 lunghissimi anni di lavoro. Questa situazione lo vede sempre più vittima degli scherzi che stanchezza e solitudine gli procurano. Sarà un incidente quasi mortale a scardinare il meccanismo di inganni che si cela dietro il suo lavoro mettendolo a contatto inaspettatamente con un altro se stesso.

Con un budget di soli 5 milioni di dollari il risultato è strepitoso. Duncan Jones fa del suo primo film una vera opera di fantascienza classica facendoci respirare l'aria della miglior fantascienza possibile grazie anche ad alcune scenografie prolungate al digitale ma soprattutto a uno strepitoso Sam Rockwell.


4. Dredd - La legge sono io

Dredd - La legge sono io Diretto da Danny Cannon, il film è tratto dall'omonimo personaggio dei fumetti ideato nel 1977 da John Wagner e Carlos Ezquerra. In un ipotetico futuro buona parte della Terra si trasforma in un lugubre e sperduto deserto. I pochi abitanti sopravvissuti si ammassano in alcune gigantesche megalopoli stracolme di criminali. La legge è garantita dalla presenza dei "Giudici", una sorta di poliziotti-giurati-giudici-giustizieri, tutto in un'unica e sola persona. Il Giudice Dredd (Sylvester Stallone) viene incastrato e incarcerato: dovrà dimostrare la sua innocenza e sgominare un piano diabolico che farebbe piombare nel caos totale l'intera città.

Il film ha fatto vincere a Danny Cannon un Universe Reader's Choice Award nel 1995 come Miglior regista per un film di genere). Il film ha inoltre ricevuto quattro candidature ai Saturn Award nel 1996 (Migliori costumi, Miglior trucco, Miglior film di fantascienza, Migliori effetti speciali) e uno ai Razzie Award nel 1996 (Sylvester Stallone come Peggior attore).


5. Demolition Man

Demolition ManFilm campione di incassi nella stagione 1993, interpretato da Sylvester Stallone, Wesley Snipes e Sandra Bullock. 1996: il sergente John Spartan (Sylvester Stallone), chiamato Demolition Man, riesce finalmente a catturare lo psicopatico Simon Phoenix (Wesley Snipes), solo che nell'esplosione di un palazzo restano coinvolti anche gli ostaggi (30 passeggeri di un autobus). Entrambi i protagonisti vengono quindi condannati a "congelamento correttivo", in un criopenitenziario. 2032: Phoenix riesce a liberarsi e fuggire. Per fermarlo viene scongelato anche Spartan.

Nella scena in cui Phoenix si introduce nel vecchio museo dopo lo scongelamento, è intento a rubare delle armi, ed è proprio qui che esclama "Scusami Rambo, questo lo prendo io", chiaro tributo al film interpretato da Stallone.

Citazioni: "Ci vuole un pazzo per beccare un pazzo!" (John Spartan)

Omaggio a Schwarzenegger: in una scena ambientata nel futuro viene menzionata la "Biblioteca Presidenziale Schwarzenegger", chiamata così in onore di Arnold Schwarzenegger, che nel film è stato uno dei Presidenti degli Stati Uniti.
Di contro, nello stesso anno uscì il film Last Action Hero - L'ultimo grande eroe, interpretato da Schwarzenegger: in una scena si vede un poster di Terminator 2: Il giorno del giudizio che raffigura come interprete del T-800 non Schwarzenegger, bensì Stallone!

Hai trovato la notizia interessante?

Condividila con i tuoi amici!

Commenti

comments powered by Disqus