Wall Street: il denaro non dorme mai

(Wall Street: Money Never Sleeps)

Poster del film Wall Street: il denaro non dorme mai
Regista:
Oliver Stone
Anno:
2010
Genere:
Drammatico
Durata:
Caricamento...
  • 3.2500
Trama:

Dopo aver scontato in prigione 8 anni di pena per frode finanziaria, riciclaggio e traffici illeciti, Gordon Gekko (Michael Douglas), uomo senza scrupoli, rientra nel mondo della finanza attuale. Ma lo scenario è molto diverso e decisamente più tumultuoso di quello degli anni '80 e presto l'uomo, che non può contare più su nessuno, cerca un appoggio nel genero Jake Moore (Shia LaBeouf), giovane e abile intermediario finanziario che accumula milioni lavorando per la rispettabile Keller Zabel Investments, amministrata da Louis Zabel, suo mentore e guida. La ragazza di Jake, Winnie, sostenitrice di un idealismo che manca al padre Gordon, è favorevole al proposito di Jake di investire in energie pulite. Ma quando iniziano a circolare insistentemente voci sulla Keller Zabel, che si troverebbe in difficoltà per avere investito miliardi in titoli tossici, la società subisce un crollo improvviso in Borsa e viene acquisita a una frazione del suo valore da Bretton James (Josh Brolin), socio della potente banca d'investimenti Churchill Schwartz. Durante una conferenza alla Fordham University Jake, che soffre per l'assenza del proprio mentore, conosce Gordon Gekko, che sta promuovendo il suo nuovo libro, intitolato "'L'avidità è giusta?" Nel suo discorso Gekko spiega come l'avidità sia non solo giusta, ma sia anche legale, e come il cancro che si è insinuato nel sistema finanziario, fatto di speculazioni e operazioni prive di copertura, manderà in rovina l'economia statunitense. All'insaputa di Winnie, Jake si mette in contatto con Gekko e gli propone di aiutarlo a riavvicinarsi alla figlia in cambio di informazioni su Louis Zabel. Si forma così un'alleanza tra Jake, che intende vendicare la caduta della Keller Zabel, e Gekko, che vuole ricucire i rapporti con la figlia Winnie. Ma l'uomo ha davvero perso il vizio? È veramente cambiato?

Trailer

Commenti

comments powered by Disqus